Spunti Olistici dal 1987

Posted on 5 settembre 2012

0


Qual è il vero scopo nel cercare di insegnare qualcosa a qualcuno?››
Sembrò che la domanda suscitasse un mormorio d`approvazione da
un capo al1’altro della tavola.
«Quello che voglio dire,›› continuò Richard «è che quando si vuole
capire per davvero qualcosa, il metodo migliore è quello di provare
a spiegarlo a qualcun altro. Ci si costringe cosi a chiarirselo nella
propria mente. Ma più l’allievo e tardo e poco dotato, più bisogna
frammentare le cose in idee via via più semplici. È questa la vera
essenza del lavoro di programmazione. Una volta che si sia arrivati
a districare un’idea complicata in passi cosi piccoli da permettere
anche a una stupida macchina di affrontarla, si è sicuramente
imparato qualcosa su di sé. In genere, l’insegnante impara più
dell’allievo_ Non e forse vero’?››

Progettare un programma che consentisse di specificare in partenza qual era la
decisione a cui si voleva arrivare, e solo allora inserire i dati.

Il compito del programma era quello di costruire una serie plausibile
di fasi di passaggio almeno apparentemente logiche che partendo
dalle premesse arrivassero alla conclusione, e ci riusciva alla
perfezione.

Dirk Gently, Agenzia Investigativa Olistica
Di Douglas Adams

Annunci
Messo il tag: